Esplora Salute
Vie Urinarie

Vie urinarie

Problema

Vie urinarie - Apoteca Natura

La cistite è una infiammazione delle basse vie urinarie che interessa la vescica.

È un disturbo frequente, soprattutto nelle donne, ed è causata da differenti microbi.

Si possono distinguere 2 diversi tipi di cistite acuta:

La cistite acuta può ripetersi più volte nella vita di una persona (cistite ricorrente).

Un tipo particolare di cistite persistente è la cistite interstiziale.

Cause della cistite acuta

Vie urinarie - Apoteca Natura

La cistite si verifica quando la mucosa della vescica viene invasa da microbi che arrivano dall’intestino (esempio Escherichia coli) e che risalgono nella vescica attraverso l’uretra.

Nelle donne questi germi si trovano nella parte della vagina che circonda l’uretra.

Quando i microbi patogeni superano i meccanismi di difesa fisiologici che proteggono l’uretra e la vescica, iniziano a i riprodursi rapidamente nella vescica e causano l’infezione.

Alcuni comportamenti possono prevenire le infezioni.

Sintomi della cistite acuta

Vie urinarie - Apoteca Natura

Chi soffre di cistite acuta in genere ha dolore o bruciore mentre urina, frequente bisogno di urinare, bisogno di urinare improvviso e urgente, dolore alla parte bassa della pancia e della schiena.

Può esserci anche sangue nelle urine e le urine possono avere un odore strano.

Non ci devono essere, invece perdite vaginali (segno di vaginite), o dolore al fianco e febbre (segni più indicativi di una pielonefrite).

I sintomi della cistite acuta possono essere meno semplici da riconoscere nella donne molto giovani o molto anziane (per esempio le persone molto anziane possono percepire solo dolore o fastidio alla pancia).

Complicazioni della cistite acuta

Vie urinarie - Apoteca Natura

Le complicanze della cistite acuta sono molto rare nelle donne sane che non hanno condizioni di salute che possono ridurre le capacità di difesa dell’organismo.

Le complicanze si verificano quando i batteri superano le capacità di difesa dell’organismo e, attraverso gli ureteri, risalgono verso i reni, causando la pielonefrite acuta, una malattia renale importante.

Prevenzione della cistite

Vie urinarie - Apoteca Natura

Alcuni comportamenti possono ridurre il rischio di avere un’infezione delle vie urinarie:

  • Bere molta acqua;
  • Non trattenere le urine (urinare frequentemente, urinare subito dopo i rapporti sessuali);
  • Lavare le parti intime prima e dopo i rapporti sessuali; le donne devono lavarle dall’avanti verso dietro per evitare che i batteri presenti nelle feci possano penetrare nell’uretra;
  • Usare detergenti delicati, scegliendo tra quelli che rispettano la flora batterica buona e mantengono il pH vaginale a livelli ottimali (sfavorevoli alla crescita dei microbi);
  • Non indossare indumenti intimi stretti o in tessuto sintetico;
  • Evitare prodotti che possono irritare l’uretra (es. spermicidi);
  • Cambiare spesso il panno nelle persone che soffrono di incontinenza urinaria e fecale;
  • Mantenere regolare il ritmo intestinale;
  • Assumere sostanze naturali complesse come gli estratti di Cranberry (mirtillo rosso).

Informazioni

I fattori che predispongono allo sviluppo della cistite

Lo sviluppo della cistite acuta può essere favorita da condizioni non modificabili come l’età o il sesso, da condizioni fisiologiche come la gravidanza o la menopausa, da problemi di salute, da trattamenti antibiotici che alterano la flora batterica e da alcuni comportamenti scorretti come ad esempio una igiene inadeguata o l’abitudine a trattenere le urine.

Cistite acuta: differenza tra donna e uomo

Le differenze tra uomo e donna hanno origine dalla diversa conformazione anatomica.

Le donne hanno un’uretra più corta, vicina alla vagina e al retto, che può essere contaminata più facilmente dai batteri fecali.

Per questo la cistite acuta non complicata è così frequente nelle donne ed è rara nell’uomo.

Nella donna la gran parte delle cistiti acute guarisce senza creare complicazioni e il medico può gestirla anche con un consiglio telefonico.

Nell’uomo i sintomi di una cistite acuta vanno presi in attenta considerazione perché potrebbero essere la spia di un altro problema (es. prostatite).

La batteriuria asintomatica

Si parla di batteriuria asintomatica quando una persona ha un numero elevato di batteri nelle urine ma non ha i sintomi tipici di una cistite o della pielonefrite.

Nelle donne, tranne che durante la gravidanza, la batteriuria asintomatica non ha necessità di essere curata.

Infatti i microbi, anche se presenti in grande numero, spesso non sono in grado di scatenare un’infezione e vengono eliminati dai meccanismi fisiologici di difesa dell’organismo.

La batteriuria asintomatica è dovuta spesso a una contaminazione del campione di urina durante la raccolta.

Cistite: quanto conta l'età?

L’età è uno dei fattori che può favorire l’insorgenza della cistite acuta non complicata; nella donna infatti, durante la menopausa, c’è un calo dei livelli di estrogeni (gli ormoni femminili) che può causare un’alterazione della flora batterica che vive nella parte della vagina che circonda l’uretra.

La flora batterica attorno all’uretra è composta da molti microbi “buoni” come i Lattobacilli che difendono la zona dalla invasione da parte di batteri che possono aggredire la vescica.

Nell’uomo dopo i 60 anni a causa dell’ipertrofia prostatica aumenta il rischio di cistite complicata.

Vie urinarie - Apoteca Natura

Esplora Salute

Il collegamento alla tua Farmacia di fiducia è possibile solo nel caso in cui sia una Farmacia Apoteca Natura o Farmacia Apoteca Natura Centro Salute.

Vie urinarie - Apoteca Natura
Vie urinarie - Apoteca Natura