2° – Attraverso gli occhi di Riccardo

Dynamo Camp

“La disabilità non é una debolezza. è un punto di forza.”

Inizia così l’articolo di oggi che parla di Dynamo Camp, con le parole che troverete nel video.

Riccardo è solo uno dei tantissimi bambini che ha partecipato ad una settimana in Dynamo Camp.
È venuto per la prima volta nell’estate 2019 e nella sua semplicità è riuscito a riassumere l’essenza del nostro lavoro: la Terapia Ricreativa.

Ma di cosa si tratta davvero? Cosa significa Terapia Ricreativa?

Potremmo riassumere tutto così: Una sfida personale senza elementi di competizione e tanto divertimento.
Ma sappiamo che non è abbastanza.

La Terapia Ricreativa è l’approccio scientifico che ispira tutta l’attività di Dynamo Camp. Consiste nell’affrontare la malattia – e le disabilità ad essa correlate – focalizzandosi sulle capacità e sulle potenzialità dei bambini malati, sperimentate attraverso attività divertenti, inclusive e sfidanti, con l’obiettivo di promuovere fiducia in se stessi e di rinnovare la speranza, con benefici sul lungo periodo. L’ampia gamma di attività proposte al Camp permette ai bambini malati di toccare con mano interessi, attitudini e capacità e di sviluppare importanti strumenti per affrontare meglio la vita e la stessa patologia.

Le attività e i progetti di Terapia Ricreativa Dynamo sono strutturati in modo tale da essere accessibili a tutti, con l’assistenza di staff qualificato, e da garantire sia socializzazione e spirito di gruppo, sia il raggiungimento degli obiettivi individuali.

La Terapia Ricreativa Dynamo si basa su un modello di SFIDA, SCELTA, COLLABORAZIONE, SUCCESSO, RIFLESSIONE, SCOPERTA e … DIVERTIMENTO.

La Terapia Ricreativa è riconosciuta a livello internazionale; l’unica iniziativa in Italia che fa riferimento alla Terapia Ricreativa come approccio metodologico della sua attività è Dynamo Camp, che dal 2007 la promuove nei programmi presso la struttura di Dynamo Camp e dal 2010 con progetti in ospedali e case famiglia. L’effetto benefico di tale approccio sui bambini malati, in termini di salute e qualità di vita, è stato riportato dai feedback di medici e familiari e da ricerche scientifiche. Alla luce di questi dati, oggi la Terapia Ricreativa Dynamo è registrata: riconoscimento di un progetto sociosanitario di qualità.

Vi lasciamo alle parole di Riccardo, ospite presso Dynamo Camp nell’estate 2019.
Alla prossima settimana, con un nuovo racconto legato all’importanza del volontariato.