Irritazioni e infezioni intime: la protezione passa anche dalla detersione

Irritazioni e infezioni intime: la protezione passa anche dalla detersione

PRURITO E BRUCIORE: I DISTURBI PIÙ COMUNI
Alcuni disturbi molto comuni, come prurito, arrossamento e bruciore possono comparire fin dai primi anni di vita ed essere indicativi di uno stato  infiammatorio, causato da vari tipi di microrganismi, principalmente funghi (micosi) e batteri. 

Il prurito è infatti un sintomo che può avere origini differenti, e può essere quindi o legato ad un infezione in atto, o essere la manifestazione di una irritazione intima,ovvero una condizione  più lieve che comunque non va sottovalutata poiché potrebbe dar luogo a problematiche di maggiore entità.

Talvolta a causare il prurito è invece una vera e propria infezione molto comune, che colpisce soprattutto le donne, la Candididosi, ovvero un’infezione  micotica da Candida Albicans, che  passando da una forma asintomatica e latente alla forma manifesta, scatena un intenso e fastidioso prurito intimo riconoscibile anche dall’alterazione nel colore ed odore delle normali secrezioni vaginali.

In tema di prevenzione dai fastidi intimi, un accorgimento importante è sicuramente legato alla corretta igiene quotidiana dei genitali esterni, che rappresenta un gesto fondamentale per ogni donna, fin dai primi anni di vita. Con genitali esterni (la vulva) si intendono le grandi e piccole labbra, il meato urinario, il clitoride e il vestibolo vaginale. È bene quindi utilizzare nell’igiene quotidiana detergenti intimi non aggressivi che rispettino il pH fisiologico, cioè simile a quello delle mucose (pH 4.5) e saper individuare i primi sintomi di irritazione e/o infiammazione per  utilizzare prodotti più specifici.

In caso di infezione è sempre consigliato di utilizzare per l’igiene intima quotidiana, un prodotto specifico. In natura esistono sostanze con note proprietà antibatteriche ed antimicotiche quali la Malaleuca o il Cranberry e proprietà antinfiammatorie quali il Timo, l’Echinacea e la Malva. E’ consigliabile l’impiego di detergenti formulati utilizzando ingredienti attivi d’origine naturale e con tensioattivi delicati, rispettosi delle mucose.  

Altri importanti consigli di prevenzione, legati alle abitudini quotidiane, suggeriscono di evitare la biancheria intima stretta e sintetica e preferire quella in cotone; limitare l’utilizzo di salvaslip, specie quelli di fibre sintetiche, poiché il contatto prolungato con sostanze sintetiche crea un microclima caldo umido a livello genitale che favorisce  irritazione e la crescita batterica. Non va infine sottovalutata l’importanza di seguire una dieta varia ed equilibrata, ricca di frutta e verdura, per garantire l’efficacia del nostro sistema immunitario.

SECCHEZZA VAGINALE: QUANDO LA MUCOSA HA BISOGNO DI IDRATAZIONE
Quando il problema dell’irritazione non è di natura infettiva, da funghi o batteri,  ma vi è una particolare sensibilità o si assiste ad una riduzione dell’idratazione della mucosa (secchezza vaginale) è importante scegliere un detergente che contrasti l’irritazione in atto nel rispetto del naturale equilibrio intimo e che non sia esso stesso causa di irritazione.

Per alleviare l’irritazione dei genitali esterni e della zona perianale dovuta ad esempio al contatto con tessuti sintetici, assorbenti oppure in menopausa ed in tutte le condizioni di indebolimento delle difese della mucosa intima, è bene scegliere un prodotto dall’azione lenitiva che contribuisca a ridurre il prurito e la secchezza.

In natura esistono sostanze utili  per alleviare fastidi intimi quali Malva, Salvia, Astragalo e favorire l’idratazione e la lubrificazione. Si consiglia quindi l’impiego di un detergente specifico in  caso di secchezza e fastidi intimi, ad alta tollerabilità che contrasti l’infiammazione e promuova l’idratazione.  

Di fondamentale importanza è la selezione di un detergente formulato con una base lavante delicata, adatta anche ad un utilizzo frequente, che non depauperi la mucosa intima delle naturali sostanze trofiche ed emollienti naturalmente presenti. Questo aspetto è particolarmente importante in menopausa, dove fisiologicamente si assiste ad un indebolimento  di tali sostanze e alla predisposizione alla secchezza vaginale.

É importante comprendere che, in momenti specifici della vita come nell’infanzia, in menopausa, in corso di terapie ormonali ed antibiotiche, possa essere utile l’impiego di un detergente che coadiuvi il riequilibrio della mucosa intima. 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sarai informato delle iniziative e degli eventi riguardanti Apoteca Natura.
*Campi obbligatori

Farmacie Apoteca Natura - Per una salute consapevole

Frazione Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR)
C.F. e P.I. 02133800512 - Registro imprese di Arezzo 02133800512 - Capitale sociale: € 14.920.000 i.v. - Numero REA 164243 Arezzo